I contenuti di questa pagina sono immessi direttamente dai visitatori del sito i quali se ne assumo piena responsabilità.
Tanx.it si riserva la possibilità di moderarne i contenuti, acconsente alla loro pubblicazione, declinando qualsiasi responsabilità in merito.
[lascia un messaggio] SONO PRESENTI 269 MESSAGGI..........

Autore del messaggio: TanoLori da Ulleri-Ghorepani
lasciato il 3/11/2012 ore 13:44

Messaggio:
Da Ulleri a Ghorepani: Oggi siamo partiti da Ulleri dopo aver fatto colazione, ci aspetta una tappa relativamente più facile di quella di ieri, circa 900 m di dislivello. Il percorso è meno ripido, soprattutto dell'ultima parte del tragitto di ieri, inoltre di tanto in tanto spiana, dandoti l'opportunità di recuperare se affaticato. Partiamo di buon passo e dopo meno di un'ora di cammino siamo a Banthanti dove non ci fermiamo. Proseguiamo fino a circa 1/2 ora di cammino da Banthanti x un tea e facciamo pranzo a Nangetanty. Dopo pranzo ci resta 1h1/2 di cammino per arrivare a GhorePani. Arriviamo presto a sufficienza da riuscire a fare una doccia calda, un bucato e per assistere ad uno spettacolare tramonto su Annapurna 1 , Annapurna south, Nilgiri, Dhaulagiri,Himchuli, due 8000 e gli altri poco meno. Colori spettacolari, abbastanza accogliente il Lodge anche se siamo in compagnia di un gruppo di SudCoreani caciaroni che non ci acchiappano niente con questo luogo. Oggi abbiamo anche incontrato i primi Italiani da che siamo in viaggio. Tutti abbastanza ammodo, molto più in armonia col luogo che i Coreani. Domattina sveglia alle 4,30 e salita di circa un'ora a Poon Hill x SunRise. Poi ridiscesi, faremo colazione, bagaglio e partenza per Tatopani, 1700 m dislivello in discesa. Staremo a vedere.
<-------> Email: G@.

Autore del messaggio: GaetanoLori da Nayapul-ulleri
lasciato il 3/11/2012 ore 13:42

Messaggio:
primo giorno trekking da Nayapul a Ulleri: La cronaca di oggi? Abbastanza semplice: sveglia all'alba, colazione e partenza per Naya Pul dopo aver conosciuto il nostro portatore Barat. Un ragazzo 40 enne molto discreto. parla abbastanza inglese, a sufficienza per avere una comunicazione efficace e piacevole. Abbiamo camminato dalle 09,45 alle 16,45 del pomeriggio, con molte pause, dopo il primo tratto piano fino a Birethani e oltre, la strada si inerpica, per un buon tratto ancora carrozzabile, quindi, di tanto in tanto, qualche jeep ci impolvera. Il paesaggio è molto bello un fondo valle largo con le solite coltivazioni a riso e senape. Sui pendii terrazze con le stesse coltivazioni. Decidiamo di camminare fino a tikkedunga che è l'obiettivo minimo di oggi, e poi vedere se proseguire oltre. Nonostante la stanchezza quando arriviamo abbiamo ancora le forza di salire ad Ulleri, 4/500 m di dislivello più in alto, tutte scalonate, in modo da alleggerire la tappa di domani che ci porterà a Ghorepany, a 2800 m. Circa. Adeso sono circa le 20,00 abbiamo cenato nel lodge che ci ha proposto il nostro portatore, tra pochissimo andremo a dormire. Abbiamo giusto intravisto al tramonto Annapurna south e Himchuli che incombuno su di noi. Giornata di prova, molto bella e di approccio all'intera gita. Impressioni sul luogo: è molto più organizzato e facile di quanto ci aspettavamo, i servizi sono basici ma non manca nulla di ciò di cui puoi aver bisogno. Del resto molti dei trekkers sembrano molto più improvvisati di noi. Lori ha faticato un pò, e adesso credo sia già a dormire, ma almeno ha superato la tensione della vigilia e adesso mi sembra molto più tranquilla. La montagna, come pensavo, è quasi tutta urbanizzata, non cammini più di dieci minuti senza incontrare una casa, un villaggio. Sono molto pacifici, c'è un'atmosfera quasi irreale, e tutti sembrano stare in pace col mondo. È una sensazione molto piacevole.
<-------> Email: G@.

Autore del messaggio: Gaetano da Jomsom (mustang)
lasciato il 3/11/2012 ore 13:28

Messaggio:
Che bello essere nuovamente connessi, il trekking è praticamente terminato anche se siamo ancora in zona. Siamo appena scesi dai 3800 in jeep e siamo adesso nel paese di questo versante dell'Annapurna che ha l'aeroporto del quale partiremo dopodomani mattina. Domani prima vera giornata di riposo da che siamo in viaggio. A seguire la cronacha dei giorni in cui siamo mancati dal mondo connesso. Baci a Tutti
<-------> Email: G@.it

Autore del messaggio: Franco da torino
lasciato il 2/11/2012 ore 17:29

Messaggio:
ricevendo il vostro messaggio ci fa piacere che tutto procede bene e che vi divertite.( vi invidiamo un po') un forte abbraccio da gecchi e franco.
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Franco da torino
lasciato il 31/10/2012 ore 14:59

Messaggio:
carissimi spero che tutto proceda ok appena vi e possibile dateci notizie . noi stiamo bene un abbraccio forte da franco e gecchi.
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Luci da To
lasciato il 30/10/2012 ore 21:29

Messaggio:
Che bello le leggervi, ma preferirei essere li' con voi....noi siamo al freddo e quasi sotto la neve! Buon viaggio e attenti al kiulo ..... L
<-------> Email: Lucia.36@tin.it

Autore del messaggio: rita da torino
lasciato il 29/10/2012 ore 18:34

Messaggio:
ciao a tutte e due, il vostro viaggio deve essere molto stancante (quante camminate!!!) ma i paesaggi devono essere uno spettacolo unico. Riuscirete a scoprire Sangrila' con la fontana per l'eterna giovinezza? Se ci riuscite fatemelo sapere che prendo subito il primo volo.Bacioni .rita
<-------> Email: rita@com.

Autore del messaggio: rita da torino
lasciato il 29/10/2012 ore 18:18

Messaggio:
ciao a tutte e due, il vostro viaggio deve essere molto stancante (quante camminate!!!) ma i paesaggi devono essere uno spettacolo unico. Riuscirete a scoprire Sangrila' con la fontana per l'eterna giovinezza? Se ci riuscite fatemelo sapere che prendo subito il primo volo.Bacioni .rita
<-------> Email: rita@com.

Autore del messaggio: Alessandro da Grugliasco
lasciato il 29/10/2012 ore 8:17

Messaggio:
Ciao zio Tano ciao zia Lori sono in uff. da Papà ,sto leggendo i vostri messaggi e vedo che tutto è fantastico. Qui fa freddo e tutto va bene. Vi abbraccio forte anche da parte di Emanuele ,di nonna e di nonno


Alessandro@io.com
<-------> Email: Alessandro@io.com

Autore del messaggio: Gaetanx da Pokhara
lasciato il 27/10/2012 ore 15:14

Messaggio:
Qiundi dove eravamo? A pokhara. Altra giornata tra preparativi per il trekking, che è ormai definito in tutte le sue parti e ancora qualche visita ai luoghi di interesse di questo luogo. Intanto la cittadina di pokhara ha due anime, quella turistica sul lungolago e quella locale del resto della città che diventa agricola man mano che ci si allontana. E Quando passeggi tra le vie, che tu sia nella zona turistica o meno, di tanto in tanto tra due case può appariire un machhapuchhhare o qualche Annapurna a ricordarti che ti trovi ai piedi dell'Imalaya. Anche stamani, la levataccia ale 5 del mattino, la coda per salire a Sarangkot e il pezzo a piedi in mezzo alle macchine in coda strombazzanti, nella paura di non trovare più un luogo consono per vedere l'alba, o di arrivare troppo tardi, sono state abbondantemente compensate dallo spettacolo delle montagne sgombre da nubi appena illuminate dal sole. E il te che la proprietaria del terrazzo ci ha propinato al prezzo del MoetChandon (scherzetto, io l'avrei messo più caro), era dolce come non mai, e, anche se la situazione è in qualche modo da turismo di massa, valeva la pena. Poi, di ritorno, colazione, e via a sbrigare le ultime formalità per ottenere i permessi per il trekking. Verso 1/2 giorno iniziamo la seconda parte della giornata turistica. Decidiamo un programma soft per non affaticarci troppo prima del trekking che inizierà domattina. Tentiamo di salire alla pagoda della pace nel mondo in ChickenBus e ci incamminiamo a piedi sul lungolago verso il luogo in cui dovremmo trovare un bus in quella direzione. Non è così semplice e dopo un paio di bus ci fanno scendere il prossimità di un cartello che indica la pagoda, peccato che siamo ancora alla base del monte e quindi salita a piedi sotto il sole. Bella la pagoda e bello il panorama. Discesa per il sentiero che dovrebbe essere la panoramica ma è tutto dentro un bosco. Molte scimmie nella parte più bassa e un bellissimo paesaggio di campi di riso a terrazze nella parte più bassa. Il programma soft si è infine trasformato in circa 5 ore di camminata. Ben inteso, lo farei tutti i giorni, magari non sempre lo stesso... Adesso in un misto di tensione/eccitazione, prepariamo l'attrezzatura per il trekking, che seppure è vero che non la trasportiamo noi, non vogliamo assolutamente portare roba superflua. Dovremmo stare via circa 7 giorni, nei quali non sappiamo esattamente cosa troveremo, anche se, secondo me, sarà meno rurale di quello a cui siamo preparati. È possibile comunque che non si riesca a comunicare per qualche giorno. Lo faremo in ogni caso tutte le volte in cui sarà possibile. Un abbraccio a tutti e a presto.
<-------> Email: G@.
 
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27]