I contenuti di questa pagina sono immessi direttamente dai visitatori del sito i quali se ne assumo piena responsabilità.
Tanx.it si riserva la possibilità di moderarne i contenuti, acconsente alla loro pubblicazione, declinando qualsiasi responsabilità in merito.
[lascia un messaggio] SONO PRESENTI 392 MESSAGGI..........

Autore del messaggio: Gatz da Tropea
lasciato il 22/9/2021 ore 22:11

Messaggio:
Mercoledi 22/9/2021 ebbe anche oggi siamo di ufficio. La cena di ieri sera da Manitta è stata buona, anche se non eccellente. Dividiamo una impepata di cozze con mitili piccolissimi e spesso vuoti, tanto che ad un certo punto decidiamo di ordinare anche in carpaccio di polpo. Poi prendiamo due primi, io un gratinato che sembra più un piatto valdostano che calabrese, Lori un altro primo a base di melanzane. Giusto buonino. Oggi poi si lavora. Lori si occupa dei bucati ed altre commissioni, andiamo a pranzo in centro per rustici e panini, ma non ci dilunghiamo e rientriamo in casa. Ci viene però la cecagna e quindi alle 15,30 circa facciamo un pisolo che dura fino alle 17 circa, chiudo l'ufficio e andiamo a fare due passi, per imbatterci nel piu bel tramonto del visggio, con stromboli e le altre eolie in primo piano. Poi a cena andiamo nuovamente a Brattirò, alla braceria da Franco la casalinga, per un pasto meno pretenzioso di quello di ieri sera, antipasto vegetariano, fileja com melanzane per Lori e grigliata mista di carne x me. Verdure arrostite. Poi un tartufo di pistacchi da dividere, un amaro della casa ed una grappa barricata ( tipico liquore locale) per Lori. Buonanotte
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Gatx da Tropea Capovaticano Nicotera PizzoCalabro
lasciato il 21/9/2021 ore 19:54

Messaggio:
Martedi 21/9/2021 Colazione senza fronzoli in appartamento e ci mettiamo in moto per la visita della zona, ci dirigiamo subito verso sud, ossia in direzione Capo Vaticano. Con questo nome, non si indica un paese vero e proprio, quanto una zona, un promontorio con un dedalo di viette che si diramano verso il mare, talvolta in direzione di veri e propri cul de sac, che portano a zone private, in cui i resort e le abitazioni negano l'accesso al mare ai non adepti. Insieme all'immondizia abbandonata per le strade ed in ogni dove, anche quando il dove sarebbe molto bello, sono le cose che più mi fanno incazzare e disprezzare gli Italiani (generalizzando opportunamente, anche se la categoria spero sia molto più ampia di cio che intendo). In Qualche altro caso invece ci si imbatte in gloriosi belvedere, che, superata la barriera di rifiuti più prossima, svela paesaggi molto belli, faraglioni e calette. Il mare non e calmissimo e quindi si intuisce solo quanto sia bello in altre condizioni. Mettiamo il naso in alcune spiagge ed ogni volta risaliamo, fino a terminare la visita della zona a Santa Maria, un piccolo approdo di pescatori, in cui le case sono in parte costruite direttamente sulla spiaggia. Comunque la spiaggia, il mare ed il paesaggio sono molto belli e decidiamo di fermarci per il bagno. Stiamo un paio d'ore in spiaggia, l'acqua è bella, calda, non c'è abbastanza gente da eeserne disturbati. Bella la vista su Stromboli, più in lontananza le altre Eolie e dall'alto anche sullo stretto di messina. Consumiamo un pranzo frugale al ristorantino quasi in spiaggia, con beccafico e insalate di cipolla di Tropea e pomodoro e caprese, stiamo leggeri perche ci aspettano un paio di granite a Nicotera e un paio di Tartufi a Pizzo Calabro, le altre mete della gita di oggi. Nicotera appunto è il posto che andiamo a vesitare subito dopo pranzo. Il paese offre giusto una bella vista sulla piana ed il porto di Gioia Tauro, un bar in cui si serve la granita fragola con panna, con Cetto la Qualunque che cerca di catechizzare il barista sul prossimo voto clientelare... Poi ancora in auto puntiamo a Pizzo calabro, che invece ha un borgo e centro storico molto più interessanti, visto il quale, non possiamo esimerci dal provare il tipico tartufo, uno classico e uno pistacchio da Ercole, specialità di Pizzo Calabro. Il duro lavoro del turista di giornata è terminata rientramo il appartamento per prepararci per cena da Manitta a Bradirò, un posto promettente. A più tardi
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Gat da Tropea
lasciato il 21/9/2021 ore 6:53

Messaggio:
Lunedi 20/9/2021 viaggiamo fino a metà giornata circa. Arriviamo a tropea per ora di pranzo. Ci sistemiamo in appartamento e poi decidiamo di uscire a piedi fino in paese, nono è una gran scelta, il primo tratto di strada lo si percorre sul ciglio senza marciapiede. Il borgo di tropea è molto bello, belle anche le spiaggie sotto, ancora sempre molto frequentate. Faccio un bel bagno a lungo, poi, una volta sazio di mare andiamo in paese e giriamo un po per il norgo, dopo aver preso una granita alla mandorla ed una ai gelsi, ma poco gustose. Rientriamo a casa e poi di nuovo in centro, stavolta in auto, per una pizza da porta nova. Ancora una passeggiata per il borgo, Stanchissimi rientriamo e buona notte ai sonatori.
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: GaetMax da Santa Maria di Anglona e Aliano
lasciato il 19/9/2021 ore 23:34

Messaggio:
Domenica 19/9/2021 usciamo presto neanche a dirlo, recuperiamo l'auto nel tornante e ci dirigiamo verso il santuario romanico pugliese di Santa mMaria di Anglona. Facciamo colazione al solito bar di Tursi e ci mettiamo in marcia. Quando dalla strada di fondo valle si comincia a salire verso Anglona, si capisce subito che siamo nella zona dei calanchi, alcuni paesaggi molto belli inducono le prime fermate lungo la strada per scattare alcune foto. Il santuario è in una posizione mozzafiato, anche se la descrizione di ieri sera del santocchio della chiesa di tursi, aveva creato grandi asoettative, che, seppur bello, non sono rispettate. Ci mettiamo in strada verso Aliano, il paese in cui Carlo Levi, al confino, aveva scritto il romanzo (da cui è ispirato) Cristo si è fermato ad Eboli, e famoso anche per i calanchi che lo circondano. E infatti il paesaggio circostante è mozzafiato. Vediamo la pinacoteca Carlo Levi, ma non la casa, mangiamo un panino e poi ci mettiamo alla ricerca del percorso Don Luigino, che vogliamo fare a piedi, un percorso tra i calanchi di poco più di due km. Strada stupenda quella che da Aliano si inoltra nel parco dei calanchi e molto bello anche il percorso a piedi. Siamo completamente da soli, se non avessimo scaricato l,e mappe non lo avremmo trovato. Non è molto lungo ma abbastanza faticoso, fa molto caldo e c'è pochissima ombra. I calanchi sono stati la parte forse più scenografica di tutto il viaggio, almeno finore. Rientriamo a Tursi per la doccia ed il recupero prima di cena. Poi, con non poche difficoltà dovute ai navigatori, raggiungiamo l'agriturismo tre colonne, dove salutiamo la Basilicata con l'ennesima bottiglia di Aglianico Atto di Cantine del Notaio, peperoni cruschi, antipasti caldi e formaggi Lucani, ferretti con ragu lucano e mollica di pane piccante. Tutto buonissimo, arrivederci Basilicata, domani si punta in calabria. Bye
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Gattingi da Guardia Perticara - Craco - Tursi
lasciato il 18/9/2021 ore 22:44

Messaggio:
Sabato 18/9/2021 lasciamo Gallipoli il piu presto possibile, facciamo colazione ancora in campeggio e poi ci mettiamo in strada. Lungo la via facciamo il piano della giornata, ci dirigiamo subito a Guardia Perticara, il borgo in cui fu girato il film Cristo si è fermato ad Eboli. Qui sono stati usati i fondi per la ricostruzione del terremoto irpino, per rendere tutto il borgo, un tempo intonacato malamente, in pietra, e l'effetto è davvero notevole. Facciamo pranzo nell'unico bar aperto, ci sono solo uomini, bevono tutti birra e non credo perchè al bar hanno terminato l'acqua. Facciamo un giro e poi ci rechiamo a Craco, borgo fantasma, abbandonato per un pericolo di frana. Purtroppo non è più visitabile a causa covid e degrado sopraggiunto. Comunque è già notevole l'effetto da lontano. Intorno alle 16,30 ci rechiamo quindi a Tursi, dove abbiamo il BeB, ma arrivare all'appuntamento in auto si rivela un'impresa. Infatti Felice, il babbeo che deve darci le chiavi dell'appartamento' ci ha dato appuntamento in piazza Plebiscito, ma arrivare qui comporta addentrarsi in vicoli impossibilmente stretti ed anche con pendenze notevoli. Riesco ad arrivare miracolosamente senza arrecare danni all'auto, ma senza fiato. Quando si presenta dice di avermi detto di lasciare l'auto giù, ma non è vero. L'alloggio è grande anche se appunto in una zona inerpicata, l'Arabatana, l'antica zona araba. Dopo aver preso possesso di casa andiamo giu in paese per un caffè. Poi di nuovo su a casa e ancora a piedi nella parte alta dell' Arabatana. Poi si torna a casa e ancora giù alla pizzeria Rosticceria da Diego. E quindi ci tocca un ultima risalita per oggi. Buonanotte
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Gattello da Cipolliana
lasciato il 17/9/2021 ore 22:46

Messaggio:
Venerdi 17/9/2021 anniversario di matrimonio. Sentiero delle cipolliane, da borgata Ciolo a marina di Novaglie, si cammina a mezzacosta sul mare, tra muretti a secco, mantagnate, pale di fichi d'india, macchia mediterranea e un caldo afoso indescrivibile. Bello. A destinazione facciamo il bagno al porticciolo riparato e poi rientriamo spediti per la stessa via... Panino, caffe, un altro pasticciotto e si rientra. Bucato e cena di anniversario alle Macare con antipasti di melanzana ripiena su letto di burrata e baccala x me. Melanzana pomoeedori confit e mozzarella per lori piu tortelloni ripieni di melamnzane. Dolce al limone e crumble di per e ricotta. Poi a nanna
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Pantaleone da Lecce di sera
lasciato il 16/9/2021 ore 23:51

Messaggio:
Giovedi 16/9/2021 lavorativo, mentre Lori va al mare al lido di pizzo. La sera ci rechiamo a Lecce, partecipiamo alla visita guidata e vediamo anche il museo Faggiano. Poi cena all'antica osteria di totu. Insalata di mare e ezzetti di cavallo x me. Impepata di cozze e ciceri e tria per Lori. Buonanotte
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Garagallo da S Maria di Leuca
lasciato il 15/9/2021 ore 23:51

Messaggio:
Mercoledi 16/9/2021 partiamo in direzione S Maria di Leuca, l'intenzione sarebbe quella di percorrere la litoranea, per visitare la costa, ma appena arrivati a baia Verde, la strada non ci consente di proseguire e quindi tra ztl e lavori in corso, prendiamo la strada statale e andiamo direttamente a SM d Leuca. Prendiamo un caffè in ghiaccio alla capitaneria di porto, un salto all'ufficio turistico e poi riprendiamo l'auto per salire al faro ed al santuario di Santa Maria de Finibus Terrae. Dopo aver riempito gli occhhi di mar mediterraneo, riprendiamo l'auto con l'intento di ripercorrere la costa in direzione nord, fermandoci in una delle spiagge "maldive del salento". Ci fermiamo a pranzo a torre di vado, e poi in spiaggia a Pescoluse. Relax per un paio d'ore in spiaggia, poi a casa a fare la doccia, in serata abbiamo cena da scapricciatello, con Gigetto e Catia. Bella serata e mangiata di pesce
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: Gaggello da Galatina Otranto etc
lasciato il 15/9/2021 ore 0:6

Messaggio:
Martedi 15/9/2021 colazione e partenza per Galatina, visitiamo la basilica di santa Caterina D'alessandria, Dopo un caffe in ghiaccio e un pasticciotto alla crema al caffè della basilica, visitiamo la chiesa. Già la facciata è una promessa, il portale scolpito ed il rosone sono bellissimi. Si entra in un bel chiostro ma poi è l'interno della basilica, completamente affrescato in stile giottesco, tutto su sfondi blu, a lasciarti di stucco. Superbo spettacolo. Poi ripartiamo per Otranto, che, come Lecce, avevamo visitato in un giorno di tempo brutto, alcuni anni fa. E come Lecce l'impressione è completamente diversa. Molto bella anche otranto, facciamo un giro del centro, una passeggiata sul mare fino al faro e ci fermiamo anche a pranzo per traguardare le 15,00 quando apre la basilica con i suoi 800 mq di pavimento a mosaico di Pantaleone, rappresentante la sua interpretazione dell'albero della vita. Verso le 16 quindi ci rechiamo ancora alla baia dei Turchi per vedere come sono le spiagge, affollate... E poi ancora fino a Torre dell'orso. Finisce qui la giornata? Manco per sogno. Rientriamo in campeggio alle 18,30 ed alle 19, docciati entrambi, prendiamo la navetta per Gallipoli, facciamo una cena schifidella al toro loco e poi entriamo al castello per la visita e lo spettacolo di pizzica pizzica. Abbastanza gradevole, rientriamo con la navetta delle 23. Buonanotte
<-------> Email: @.

Autore del messaggio: GgggagG da Gallipoli Lecce
lasciato il 14/9/2021 ore 23:50

Messaggio:
Lunedi 13/9/2021 oggi è giorno lavorativo. Intenso. Alle 17 andiamo a Lecce, ci sorprende per quanto è bello il centro storico. Giriamo per tutto il tempo che abbiamo a disposizione fino alle 8,30, quando andiamo a cena alla Cucina di Mamma Elvira. Bel pomeriggioe buona La cena. Sarde fritte e polpo crocante x me, polpette di melanzane e orecchittone per Lori.
<-------> Email: G@.
 
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36] [37] [38] [39] [40]